Cciaa Fermo ricorre, no riforma Calenda

Il Consiglio della Camera di Commercio di Fermo ha deliberato a maggioranza di presentare ricorso al presidente della Repubblica contro il decreto Calenda dell'agosto 2017 per la riorganizzazione in Italia, da 105 a 60 enti camerali. Per le Marche è prevista un'unica Camera regionale, mentre Fermo ne chiedeva una per il nord, composta da Ancona e Pesaro Urbino, e una per il sud, con Ascoli Piceno, Fermo e Macerata. Il prossimo passaggio per il ricorso, che dovrà essere presentato entro il 7 luglio, sarà nella giunta della Camera fermana, convocata dal presidente Graziano Di Battista per la prossima settimana. "Abbiamo sempre sostenuto l'ipotesi delle due Camere nelle Marche - dice Di Battista -, oggi che le Province stanno riappropriandosi dei propri ruoli, che sta per essere aperta la Questura, appare del tutto impropria la cancellazione della Camera di Commercio nonostante le specificità del territorio e le molteplici Pmi aziende che dalla nostra Camera hanno avuto sostegno per l'internazionalizzazione".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Informazione TV
  2. Cronache Fermane
  3. Cronache Fermane
  4. Informazione TV
  5. PicenoTime

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Monterubbiano

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...